-------------------------------------- -- --- FotoCritica Italia :: Arnold Newman
Indice del forum

FotoCritica Italia

Il portale della critica FOTOGRAFICA

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Arnold Newman
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> I GRANDI DELLA FOTOGRAFIA
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
fotocritica

Guru
Guru


Admin

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 67
Registrato: 27/08/09 13:00
Messaggi: 16777215
fotocritica is offline 
Media Voti Post: User is appraised 2.50 out of 5
Località: Sirmione
Interessi: Pittura & Fotografia

Sito web: http://fmturrini.alter...


italy
MessaggioInviato: Ven Ago 28, 16:02:28    Oggetto:  Arnold Newman
Descrizione: quando il ritratto si fa storia.
Rispondi citando

Arnold Newman

--------------------

Arnold Newman viene considerato il più grande ritrattista di artisti e personalità della seconda metà del '900. Non solo ha fotografato molti dei più importanti esponenti del XX secolo nell'arte, nella letteratura, nel cinema, nella musica, nella politica americana e internazionale, tra i quali Leonard Bernstein, Pablo Picasso, David Hockney, John F. Kennedy, Marc Chagall, Marilyn Monroe, Georgia O' Keeffe, Salvador Dalì e Andy Warhol, ma ha anche realizzato i ritratti di tutti i presidenti americani a partire da Harry S. Truman. Newman registra la storia con la sua macchina fotografica.

Il suo più famoso ritratto - una vera e propria icona della fotografia del Novecento - scattato a New York nel 1946, è quello del compositore e direttore d'orchestra Igor Stravinsky. Stravinsky, seduto, nell'angolo sinistro inferiore della fotografia, occupa uno spazio limitato rispetto al grande coperchio di un pianoforte a coda. In questa composizione, di fatto musicale, Newman ha collocato il compositore come un "dettaglio" di un grande spazio, ma così facendo ha conferito all'immagine un'incredibile forza visiva.

Newman ha fatto da pioniere nello sviluppo del "ritratto ambientato" , uno stile nel quale la cornice è essenziale: l'artista nel suo studio; il politico nel suo ufficio o davanti a un edificio governativo; lo scienziato nel suo laboratorio. "Le persone esistono nello spazio", dice Arnold Newman, che mette assieme due delle maggiori tradizioni della fotografia americana: il ritratto di studio e la foto documentaria.

Nato a New York il 3 marzo 1918, Newman cominciò a fotografare a Filadelfia all'età di vent'anni. La Depressione degli anni Trenta fu un periodo duro e difficile negli Stati Uniti - anche per i suoi genitori che videro la loro attività inabissarsi. Nonostante ciò, Arnold Newman ebbe rapidamente successo e negli anni Quaranta aprì il suo studio a New York. Fu successivamente scoperto dallo storico della fotografia Beaumont Newhall e dal fotografo, proprietario di una galleria ed editore, Alfred Stieglitz.

I suoi lavori furono dapprima esposti alla A.D. Gallery, e il Museum of Modern Art di New York acquistò la prima delle sue fotografie. L'incontro con Beaumont Newhall e Stieglitz catapultò Arnold Newman nel cuore degli eventi, ottenne importanti riconoscimenti e cominciò a lavorare per riviste di moda e di viaggio. Newman diventò una delle figure leggendarie della rivista LIFE, autore di reportage di qualità nei quali i suoi ritratti in esterni riuscivano a catturare non solo la personalità dei modelli ma lo
spazio da essi abitato.

Nel catalogo che ha accompagnato una importante esposizione svoltasi a Palazzo Magnani a Reggio Emilia, Pierre Borhan osserva che "è degno di nota che nella maggior parte delle sue opere, in cui l'interiorità del modello è inseparabile dal suo posto nella storia, Newman sarebbe riuscito a dare espressione visuale a un conciso e penetrante giudizio, o significato, e che questo giudizio, in virtù delle sue qualità artistiche, sarebbe stato convincente. Ecco perché, sebbene la maggior parte delle sue fotografie siano state commissionate dalla stampa, Newman è un maestro del ritratto."


-----------------------------------
Si Ringrazia: Foto che passione

_________________
Fabio Maria Turrini
COMMENTA se vuoi essere COMMENTATO
Questo post non ha ancora voti, inserisci il primo voto:    
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Adv



MessaggioInviato: Ven Ago 28, 16:02:28    Oggetto: Adv






Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> I GRANDI DELLA FOTOGRAFIA Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





FotoCritica Italia topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008
Classifica di siti - Iscrivete il vostro!